Nell'anno 1977, un credente della chiesa evangelica di Casalnuovo, Pirozzi Felice, uscendo con un amico per la sua solita passeggiata in bici, decise di passare per il comune di Brusciano. Guidato dallo Spirito di Dio, si recò da una famiglia dove c'era una donna gravemente ammalata. Aveva un tumore maligno al cervello, era deperita e senza forza, e i medici le avevano lasciato qualche mese di vita. Felice le parlò di Gesù Cristo, il Signore che avrebbe potuto salvarla e guarirla, e pregò per lei. Dio non tardò nel mostrarsi quale Medico, guarendola dal suo male e salvandole l'anima. Oggi, per grazia di Dio, la sorella Maria Piccolo, è ancora in vita a distanza di 35 anni.
Maria, convertitasi al Signore, condivise la sua esperienza di guarigione con una parte della sua famiglia che abitava a Casalnuovo. Anche questi cedettero e si convertirono all'Evangelo.
I pastori delle chiese limitrofe decisero di continuare l'opera evangelistica per Brusciano, e organizzarono una riunione evangelistica presso un locale di Pomigliano D'Arco, invitando persone dei paesi circonvicini. Era il 1979. All'incontro, un gruppo di giovani suonava e cantava le lodi al Signore, e predicava la Parola dell'Evangelo; grazie a questa evangelizzazione si convertì al Signore, un ragazzo di Brusciano, Gaetano Guarino; da quella data, il fratello D'Onofrio Raffaele e Rosato Umberto, con le rispettive consorti ed altri fratelli, iniziarono a distribuire degli opuscoli per le strade del paese. Nel frattempo, il Signore continuava a chiamare altre persone a salvezza e, nei primi anni '80, si formò un gruppo di fedeli locali che presero a cuore di raggiungere le case di coloro che desideravano ascoltare la Parola di Dio e ricevere il messaggio dell'Evangelo.
L'Opera di Salvezza del Signore si diffondeva a Brusciano, e cresceva gradualmente anche il numero di coloro che donavano il loro cuore a Dio e Lo accettavano come proprio personale Salvatore. Superava già la decina il numero dei componenti di questa nuova chiesa nascente. Non essendoci ancora un locale comune a Brusciano, i credenti, nel frattempo, frequentavano la chiesa di Casalnuovo. Si iniziò così a cercare un locale per accogliere i fedeli in maniera settimanale, dove tutti potevano riunirsi per pregare ed ascoltare la Parola di Dio. Nel 1985, la famiglia di una credente del luogo, mise a disposizione una stanza della propria abitazione. Si trattava di una vera e propria "chiesa mobile", formata da una quindicina di fedeli locali, che si riuniva ogni martedì sera e svolgeva un culto una volta a settimana con la collaborazione dei pastori Pasquale e Stefano D'Alessandro ed altri fratelli delle chiese di Casalnuovo ed Afragola. In quello stesso anno, in viale Europa, fu installata la prima tenda di evangelizzazione, dove altre famiglie furono raggiunte dal messaggio dell'Evangelo, ed un altro giovane, Franco Guarino, si convertì al Signore. Fu nel 1988 che i fratelli, visto il numero sempre crescente di salvati e convertiti, videro il bisogno di avere un locale di culto pubblico che fu inaugurato agli inizi del 1989, in via Vittorio Veneto. Dopo pochi anni la comunità si spostò in via Guglielmo Marconi. Negli anni '90, si ebbe anche la prima riunione giovanile, grazie alla visione dei fratelli Raffaele D'Onofrio e Umberto Rosato; Umberto fu il primo ad avere la responsabilità di questa riunione. Sempre in quegli anni, iniziarono a svolgersi riunioni di canto per alcuni bambini; grazie a Dio, quest'opera è cresciuta e continua sino ad oggi. Ogni lunedì, nella comunità, oltre al canto, quattro insegnanti impartiscono lezioni bibliche, sia per bambini che per ragazzi.
Il 5 febbraio 1997 il fratello D'Onofrio Raffaele prese in maniera ufficiale l'incarico di pastore e fu costituita la prima "Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I." del comune di Brusciano, situata proprio in via Marconi. Da allora l'attività evangelistica è continuata sino ad oggi, con l'organizzazione sistematica di tende, culti all'aperto e riunioni settimanali di evangelizzazione in alcune case di credenti, dove il Signore non manca di far vedere la Sua gloria.
Nel 1999, mediante la testimonianza di fratelli inglesi, nacque nelle nostre chiese consorelle il progetto "Isola dei Ragazzi", rivolto ai ragazzi di quartieri disagiati. L'opera partì anche a Brusciano e oggi settimanalmente tanti ragazzi vengono curati per ascoltare ciò che Dio può fare nelle loro vite.
Da via Marconi, la comunità, nel 2002, si spostò in via Cimitero, dove è rimasta sino ad oggi.
Nel 2010, il fratello D'Onofrio, per raggiunti limiti di età, ha lasciato la conduzione della chiesa ed il 13 giugno del 2011, il fratello Guarino è stato confermato dalla chiesa, diventando ufficialmente il pastore della Chiesa di Brusciano.
Oggi sono più di trent'anni che l'Opera del Signore è vivente in questo paese. E noi tutti, proprio come troviamo nella Bibbia, nostro fondamento scritturale, nel primo libro del profeta Samuele 7:12, possiamo dire "Eben-Ezer", perché fin qui il Signore ci ha sostenuti e ci ha fatti crescere spiritualmente e numericamente. "Samuele prese allora una pietra e la pose tra Mizpa e Iesana e la chiamò Eben-Ezer, dicendo: Fin qui ci ha soccorso il Signore.".
Il numero dei membri di questa chiesa è andato sempre aumentando, moltiplicandosi, ed ora siamo un nutrito gruppo di persone, che amano, temono e servono il Signore nonostante le difficoltà, cercando, con l'aiuto di Dio, di trasmettere questa grande Verità ad ogni persona.
Anche a te! A te, che magari per caso, stai leggendo queste poche righe … se vuoi conoscere l'Amore del Signore, Lui può fare grandi cose nella tua vita.
Apri a Dio tutto il tuo cuore.
Dio ti benedica!